La scelta della Scuola Superiore da frequentare è una scelta di vita importante: è quindi bene farla seriamente, reperendo tutte le informazioni utili.

Il “panorama” scolastico della Provincia di Grosseto è pressoché completo: dai Licei, ai Tecnici, ai Professionali. È però evidente che bisogna fare alcune scelte di fondo. Ad esempio: si è proprio sicuri di [potere, volere] continuare con gli studi universitari? O forse è preferibile conseguire un titolo di studio che, come si usa dire, è “spendibile nel mondo del lavoro”? E se, viceversa, si cambia idea e si vuole proseguire con gli studi universitari, la preparazione generale fino ad allora conseguita risulterà idonea? Sono queste le prime domande a cui si deve dare una risposta.

 
 1
 
Il Polo Tecnologico Manetti Porciatti comprende al suo interno percorsi di Istruzione tecnica del Settore Tecnologico e percorsi di Istruzione professionale dei Settori Industria e Artigianato così come rivisti dal Riordino del secondo ciclo di istruzione del 2010:

 

Nuovi Istituti Tecnici

Settore Tecnologico:

1) Meccanica, Meccatronica ed Energia

2) Elettronica ed Elettrotecnica

3) Informatica e Telecomunicazioni

4) Sistema Moda

5) Costruzioni, Ambiente e Territorio

 

 Nuovi Istituti Professionali

Settore Industria e Artigianato:

1) Produzioni artigianali e industriali con percorsi di IeFP (Operatore del legno e Operatore edile)

2) Manutenzione e assistenza tecnica con percorsi di IeFP (Operatore meccanico* e Operatore elettrico)

 

Il corso di studi è di 5 anni suddivisi in un Biennio comune ed un Triennio di specializzazione.

L'Istituto Tecnico Tecnologico, sin dal momento della sua istituzione, ha formato tecnici, quadri intermedi, dirigenti e liberi professionisti che da “sempre” costituiscono l’ossatura portante della società. Per informazioni a riguardo è sufficiente controllare gli organigrammi degli Uffici Tecnici della Amministrazione Provinciale, del Consorzio Bonifica, del Catasto, dei 28 Comuni della Provincia di Grosseto oppure consultare gli elenchi (circa 1.000 iscritti) dei liberi professionisti iscritti al Collegio dei Geometri, al Collegio dei Periti (circa 500 iscritti) all’Ordine degli Architetti ed all’Ordine degli Ingegneri della Provincia di Grosseto e scoprire che dai banchi dei gloriosi ITI e ITG...
 
 2
 

Il primo BIENNIO costituisce l’ultimo step dell’istruzione obbligatoria e si caratterizza per l’approfondimento e la capitalizzazione di materie “trasversali” come Italiano,Storia, Matematica, Inglese, lo studio approfondito di Diritto, naturale prosecuzione di Cittadinanza e Costituzione, di Chimica e Fisica, anch’esse naturale prosecuzione di “Scienze”.

Nel Triennio si entra nella parte specialistica della Scuola dove, senza abbandonare lo studio delle materie tradizionali, si affiancano le materie specialistiche "di indirizzo" proprie delle singole articolazioni.

L'offerta formativa comune a tutti gli indirizzi viene ampliata da Progetti, Accademie Stages e Collaborazioni con vari enti (Centro Fermi, CISCO, Erasmus, Abaco, ecc) mediante attività curricolari ed extracurricolari.

Per frequentare un Istituto Tecnico Tecnologico sono richiesti particolari requisiti? La riposta è sì. Si richiede uno spiccato interesse per il mondo delle Scienze e della Tecnica ed una naturale disposizione alle continue trasformazioni che quel mondo propone. Tradotto, significa: essere curiosi e mettersi continuamente alla prova.